Crea sito

ACQUA: tutto quello che dobbiamo sapere

Nel corpo umano circa 60 trilioni di cellule immerse in un liquido chiamato acqua nascono, si riproducono, funzionano, trasmettono, ricevono informazioni e muoiono obbedendo alle leggi dell'elettromagnetismo, si comportano in pratica come oscillatori elettro magnetici e ciò vale per tutti i tessuti viventi.
In un uomo adulto ed in buona salute, la percentuale di acqua, sangue, linfa, liquido intestiziale è vicina al 70% del peso corporeo. Nel bambino appena nato, questa percentuale è vicina al 80%, nell'anziano essa scende a circa 60%; al di sotto del 55% di acqua, inevitabilmente si arriva alla morte.

I fluidi corporei che hanno il maggiore contenuto di acqua sono il liquido cefalo-rachidiano (99%), il midollo osseo (99%) e il plasma sanguigno (85%). Risulta quindi di fondamentale importanza per il trasporto dei nutrienti in tutti i distretti corporei e per l'eliminazione e l'escrezione, tramite l'urina, delle scorie prodotte nelle reazioni biochimiche. L'acqua inoltre svolge una funzione determinante nella regolazione della temperatura corporea (tramite la sudorazione) e della concentrazione dei sali minerali; partecipa inoltre alla digestione, favorendo il transito intestinale e l'assorbimento delle sostanze nutritive. Proprio perché l'acqua deve essere presente in quantità molto elevate nell'alimentazione umana viene classificata come "macronutriente".

Nelle piante è il componente principale della linfa, che ha la funzione di trasportare i principi nutritivi in tutti i tessuti, e dei vacuoli, che regolano la pressione osmotica e l'acqua insieme all'anidride carbonica  uno dei principali reagenti della fotosintesi clorofilliana.

L’uso intenzionale e sistematico dell’acqua come cura medica si fa risalire ai tempi di Ippocrate, il padre della medicina, anzi le sue proprietà terapeutiche erano già note ai sacerdoti medici di Esculapio per i quali “l’acqua purifica il corpo e fa scorrere con maggior fluidità il sangue nelle vene” e consigliavano la cura delle acque intiepidite per aumentare le difese organiche.

Talete poi, il primo dei filosofi greci, annoverato tra i sette saggi, vedeva nell’acqua il principio di tutte le cose, il primo e più importante elemento naturale. Sosteneva che bere tanto mantiene in salute e allunga la vita. L'acqua fu considerata un elemento primigenio presso molti popoli, anche molto lontani fra loro; ad esempio in Cina venne identificata con il caos, da cui ha avuto origine l'universo, mentre nella Genesi compare già nel secondo versetto, prima della luce e delle terre emerse.

Sulla Terra l'acqua copre il 70,8% della superficie del pianeta e più o meno con la stessa percentuale è il maggior costituente del corpo umano.

L'acqua in natura non è mai pura, bensì contiene al suo interno moltissime particelle (grazie alla sua capacità di solvente), la maggior parte delle quali microscopiche.

Fonti:

http://www.disinformazione.it/acquamagnetizzata.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Acqua

http://www.ideapiu.it

I SEGRETI DELL'ACQUA

Il Potere dell'Acqua

Il Dr. Masaru Emoto, scienziato e ricercatore giapponese, ha messo a punto una tecnica per esaminare al microscopio e fotografare i cristalli che si formano durante il congelamento di diversi tipi d'acqua, come l’acqua di rubinetto di diverse città del mondo, ‘acqua proveniente da sorgenti, laghi, paludi, ghiacciai di varie parti del mondo.
Gli venne poi l’idea di esporre l’acqua alle vibrazioni della musica, di parole sia scritte che dette e fin anche dei pensieri. Si è visto che i cristalli dell’acqua trattata mutano di struttura, inviando dei messaggi.
Le immagini di seguito riportate mostrano, come l’acqua, sia quasi un nastro magnetico liquido in grado di registrare in modo molto sensibile le informazioni energetiche che riceve dall'ambiente.
Continua a leggere

L'acqua aiuta a risolvere i problemi di pressione e fa perdere peso

Uno studio pubblicato dalla rivista medica Hypertension dimostra che un buon bicchiere d’acqua oltre a dissetare vanta anche ben altri effetti benefici: alza la pressione, mantiene svegli, fa perdere peso, ed è utile per evitare lo svenimento quando si dona il sangue. Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

La storia dell'acqua in bottiglia

Come le grandi aziende hanno creato il business dell'acqua in bottiglia e hanno intenzione di privarci del libero accesso all'acqua.

L'acqua è di qualcuno? E' giusto farla pagare (escludendo ovviamente il costo del servizio)?

Non è che forse vogliono renderci sempre più dipendenti e quindi manovrabili?

Bottiglie di plastica? Cancro prostatico

Il bisfenolo A è una sostanza ampiamente usata per le bottiglie in plastica, il sottile film interno alle scatolette di cibi conservati, le tettarelle per lattanti e le confezioni alimentati.
Se ne producono annualmente 2,8 milioni di tonnellate.
A quanto pare, già si sapeva che questa sostanza contaminava gli alimenti con cui veniva a contatto, ed era sospettata di alterare gli ormoni sessuali umani.
Ma ora uno studio ha scoperto che è collegata col cancro alla prostata.
In particolare, l'assunzione nella dieta umana di quantità piccole ma costanti di bisfenolo è particolarmente pericoloso nelle donne in gravidanza, alterando in modo cruciale, ma invisibile, lo sviluppo dei neonati.
Continua a leggere

 

 

Acque minerali: Sai davvero cosa stai bevendo? Quello che le etichette non dicono e le leggi permettono

Roma - Berillio, manganese, alluminio, boro, arsenico e perfino uranio nelle acque minerali. 

Le acque minerali che consumiamo ogni giorno contengono ben più degli elementi chimici che sono riportati nelle etichette. Alcuni di questi elementi off-label non sono dei veri e propri toccasana per la salute. Una ricerca ha analizzato il profilo chimico delle acque minerali più diffuse in Italia. Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

 

Acqua di rubinetto: il cloro è nocivo e talvolta contiene anche arsenico

L'acqua è un bene prezioso di cui tendiamo però a fare un uso spesso distratto. Se da un lato tendiamo a sottovalutarne la qualità, il che spiega il clamoroso e ingiustificato successo delle minerali in Italia, dall'altro non ci facciamo problemi a sprecare acqua potabile in tutti i possibili usi domestici.

Dalla Commissione europea arriva l'allarme arsenico, che vieta l'uso dell'acqua per scopi alimentari in un centinaio di comuni italiani. La sentenza per ora riguarda alcune regioni come Lazio, Toscana, Trentino Alto Adige, Lombardia e Umbria, ma non è da escludere che possa essere interessata l’intera Penisola.

Secondo alcune ricerche giapponesi il cloro utilizzato per "potabilizzare" l'acqua che arriva nelle nostre case causerebbe l'insorgenza di molte malattie. A contatto anche frutta e verdura degenerano producendo sostanze cancerogene. Continua a leggere

Le caraffe filtranti sono dannose

Le caraffe filtranti che in poco tempo hanno fatto registrare il boom di vendite nei negozi di tutto il mondo dovrebbero eliminare sostanze nocive come calcare, metalli e cloro. Ma non è quello che accade e sia la procura di Torino che il sito Altroconsumo hanno testato le brocche e trovato dei risultati sconcertanti. Continua a leggere

 

 

 

Acqua in bottiglia, rubinetto e depuratori

L’acqua di rubinetto, dando per scontato la sicurezza microbatteriologica, ha un grosso problema: il gusto! Può capitare infatti che sia fresca, limpida e buonissima, ma anche che sia assolutamente imbevibile, proprio a causa della perdita di quelle caratteristiche gusto-olfattive (per usare un termine da sommelier), nel percorso chilometrico all’interno delle tubature, e a causa dei sistemi di disinfezione utilizzati (clorazione, ecc.).
Mentre il problema dell’acqua minerale non è tanto il gusto ma la plastica con cui viene imbottigliata, le informazioni incomplete delle etichette sulle sostanze chimiche in essa disciolte, e per ultimo ma non per importanza, il depauperamento delle falde sotterranee – con disagi ambientali enormi - provocato dall’estrazione continua e forzata di decine di milioni di litri ogni giorno.

Le etichette, che dovrebbero specificare ai consumatori tutte le caratteristiche biochimiche dell’acqua, sono assolutamente insufficienti. Continua a leggere

I Benefici dell'Acqua Distillata

L'acqua distillata è acqua che è stata riscaldata al punto di ebollizione in modo che le impurità sono separate dall'acqua che a sua volta diventa vapore acqueo, viene poi condensata di nuovo in pura forma liquida. Le impurità rimangono nel residuo che viene semplicemente gettato via. L'acqua distillata non contiene solidi, minerali o oligoelementi, e non ha sapore. La distillazione rimuove i detriti, batteri e altri agenti contaminanti. Continua a leggere

 

 

Acqua Pulita con Raggi UV: Una Soluzione Contro l'Uso del Cloro (Cancerogeno) e del suo Abuso

La città di New York intende usare l’energia solare per fornire acqua potabile ai suoi nove milioni di abitanti, senza aggiungere ulteriori sostanze potenzialmente nocive come il cloro già utilizzato come disinfettante. Più specificamente, i funzionari della Grande Mela stanno realizzando un impianto di disinfezione delle acque a circa 50 km a nord di Manhattan, su circa 62 ettari di proprietà della città di Westchester County Mount Pleasant e Greenburgh, che utilizzerà raggi ultravioletti (UV ), per annientare gli agenti patogeni, come gli Escherichia Coli o i Cryptosporidium contenuti nei serbatoi che forniscono gli abitanti delle città statunitense. Continua a leggere

Banca Mondiale e multinazionali insieme per privatizzare l'acqua

La Banca Mondiale vara una nuova alleanza con varie multinazionali, tra le qualiNestlè, Coca Cola e Veolia. Con sede presso l’IFC (International Finance Corporation), questa nuova iniziativa mira a 'trasformare il settore idrico' introducendo il settore privato in quello che è, storicamente, un servizio pubblico.

Peter Brabeck, presidente della Nestlé, è stato chiamato a presiedere il Water Resources Group, che ha già ricevuto 1,5 milioni di dollari di finanziamento IFC. Nestlé è la più grande multinazionale di imbottigliamento acque. 

Questo non è che l’ennesimo tentativo da parte delle multinazionali dell’acqua di interferire nella gestione democratica e legittima dell’acqua. Continua a leggere

Una "super sabbia" che purifica e rende potabile l'acqua

Una “super sabbia” i cui granelli sono stati rivestiti di ossido grafite, potrebbe risolvere i problemi di oltre un miliardo di persone che ancora non hanno accesso all’acqua potabile. Sarebbe in grado di purificare l’acqua con effetti 5 volte maggiori rispetto alla sabbia normale. È quanto emerge da uno studio condotto nel laboratorio di nanomateriali della Rice University del Texas . Continua a leggere

Acqua, 27 milioni di elettori truffati?

Vi ricordate che il 12 e il 13 giugno 2011, ci siamo recati alle urne in 27 milioni per affermare che l’acqua è un bene comune, e che il gestore del servizio idrico non può ottenere profitti sulle tariffe?

Quel voto ad oggi appare carta straccia: nonostante, per effetto del referendum, la nuova normativa sia in vigore dal 21 luglio 2011, praticamente nessun gestore l’ha applicata e quella percentuale di profitto che oscilla tra il 10 e il 20% continua ad essere applicata sulle bollette. Lo hanno ricordato ieri sera, nel programma di Sabina Guzzanti su la7 Stefano Rodotà e Ugo Mattei indignati per questa palese negazione della volontà popolare. Continua a leggere