Le onde dei telefoni cellulari sono mortali: è ufficiale.

Dopo molti anni di dibattito sui rischi per la salute derivanti dai telefoni cellulari, un recente rapporto finalmente fornisce delle risposte.

Il rapporto completo è stato presentato di recente al Dipartimento di Telecomunicazioni dal Prof Girish Kumar del dipartimento IIT di Bombay di ingegneria elettrica. Kumar, che ha svolto approfondite ricerche sulle radiazioni del telefono cellulare e i suoi effetti, mette in guardia contro l'uso eccessivo dei telefoni cellulari perchè espone gli utenti ad un aumento del rischio di cancro, tumore al cervello e di molti altri rischi per la salute. Per i bambini la cosa è ancor più accentuata.

I principali rischi per la salute derivanti dalle radiazioni dei telefoni cellulari e dai ripetitori sono i seguenti:

- Un aumento del 400% del rischio di cancro al cervello tra gli adolescenti che usano per i telefoni cellulari. I bambini sono più vulnerabili alle radiazioni dei cellulari. Più piccolo è il bambino, tanto più profonda è la penetrazione della radiazione elettromagnetica perché il cranio dei bambini è più sottile.

- Un eccessivo uso dei telefoni cellulari può provocare il cancro a chiunque. L'uso dei cellulari per più di 30 minuti al giorno per 10 anni aumenta il rischio di cancro al cervello e neuroma acustico.

- La radiazione dei cellulari provoca danni irreversibili alla fertilità maschile. Gli studi hanno scoperto un conteggio inferiore del 30% nel liquido seminale degli utenti che fanno uso intensivo di telefoni cellulari.

- Le frequenze utilizzate dai cellulari possono causare danni al DNA delle cellule del corpo. La radiazione provoca la formazione di 'formazioni di radicali liberi' all'interno delle cellule; tali radicali sono notoriamente cancerogeni.

- Le frequenze dei cellulari interferiscono con il corretto funzionamento di altri dispositivi salvavita, inclusi gli impianti di pace-maker, e possono, quindi, provocare la morte improvvisa.

- L’esposizione ai cellulari può scatenare la risposta allo stress nelle cellule umane e animali e provocare la produzione di proteine da stress. Questa è una prova sufficiente del fatto che l'organismo riconosce la radiazione dei telefoni cellulari come potenzialmente nociva.

- I campi elettromagnetici generati dai telefoni cellulari e dalle cellule dei ripetitori debilita il sistema immunitario e stimola risposte allergiche infiammatorie, comprese eruzioni cutanee, piaghe, sensazione di oppressione e lesioni.

- Le persone che utilizzano i telefoni cellulari per più di 30 minuti al giorno per più di quattro anni sono a rischio più elevato di perdita dell'udito. La radiazione dei telefonini può causare tinnito e danneggiare le cellule ciliate presenti nell'orecchio interno. Una volta danneggiate, queste cellule non possono più rigenerarsi.

- L’uso frequente dei telefoni cellulari può danneggiare il sistema visivo in molti modi. Le frequenze dei cellulari (900, 1800 MHz e 2450 MHz), danneggiano le cellule epiteliali e aumentano la temperatura all'interno dell'occhio.

- Le emissioni dei cellulari indeboliscono le ossa e possono causare un deficit dei livelli di melatonina, un antiossidante potenziatore del sistema immunitario.

- Un aumento del rischio di tumore delle ghiandole salivari è legato all'uso dei telefoni cellulari.

- L’esposizione ai campi elettromagnetici può causare disturbi del sonno e malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson.

- A causa del rumore elettromagnetico di fondo, le api e gli uccelli diventano disorientati e non possono tornare negli alveari e nei nidi. Ci sono effetti nocivi per animali, piante e l’ambiente.

 

Fonte: http://www.ecplanet.com

Cellulari: un nuovo studio denuncia i rischi per i bambini

Una ricerca, effettuata da un gruppo di ricercatori spagnoli dell'Istituto di Ricerca Neuro-diagnostica di Marbella, pubblicato lo scorso dicembre sul Sunday Mirror; ha rilanciato i timori sulla nocività dei cellulari.
La novità dello studio è che per la prima volta sono state utilizzate "cavie" umane per misurare gli effetti delle radiazioni dei cellulari sui bambini.
Gli esperimenti sono stati condotti su un ragazzo di 11 anni e una ragazza di 13 anni, usando uno scanner Cateen collegato a un dispositivo in grado di misurare l'attività delle onde cerebrali.
Grazie allo scanner è stato possibile visionare come le radiazioni emanate dal cellulare disturbino l'attività delle onde cerebrali fino ad un'ora dopo la fine della telefonata.
Il dottor Gerald Hyland, consulente del Governo inglese proprio in materia di telefonia cellulare, ha definito i risultati "estremamente preoccupanti", ed ha aggiunto che "c'è da chiedersi se è il caso che i bambini, il cui cervello è in fase di sviluppo, continuino ad utilizzare i cellulari".
I risultati dei ricercatori spagnoli, dimostrerebbero che una telefonata di soli due minuti può alterare la naturale attività del cervello di un bambino fino ad un'ora dopo la fine della conversazione telefonica, scoprendo per la prima volta come le onde radio penetrano in profondità all'interno del cervello.

Un'anomalia che potrebbe influire negativamente sull'umore o sulla capacità di apprendimento dei bambini a scuola, quando per esempio usano il cellulare durante la ricreazione.
Ancora non conosciamo tutte le conseguenze legate all'uso dei cellulari, ma l'alterazione delle onde cerebrali potrebbe portare a una perdita di concentrazione e di memoria, ridurre la capacità d'apprendimento e aumentare l'aggressività.
I risultati della ricerca spagnola, coincidono con la pubblicazione di un sondaggio condotto in Inghilterra, da cui emerge che l'87% dei ragazzi tra gli 11 e i 16 anni possiedono un cellulare e che il 40% di essi lo usano per 15 o più minuti al giorno.
Il dottor Hyland, che intende pubblicare i risultati della ricerca in un prossimo numero dell'autorevole giornale medico inglese The Lancet, ha affermato: "I risultati della ricerca inglese mostrano che non esiste un limite di sicurezza nell'uso dei cellulari. Non sappiamo se e quali danni permanenti sono prodotti da questa esposizione. Se fossi un genitore, starei molto attento a lasciare usare il cellulare a mio figlio, anche solo per un breve periodo. Il mio consiglio è di evitarne l'uso".

Il dottor Michael Klieeisen, che ha condotto lo studio, ha affermato: "Abbiamo potuto osservare nei minimi dettagli, ciò che accade nel cervello. Non ci aspettavamo di vedere le alterazioni delle onde cerebrali protrarsi per così lungo tempo. Siamo preoccupati che i delicati equilibri esistenti, come quello dell'immunità a infezioni e malattie, possano essere alterati da interferenze con gli equilibri chimici del cervello".
Un portavoce del Ministero della Sanità inglese ha aggiunto che: "L'uso del telefono cellulare per i bambini dovrebbe essere limitato a brevissimi periodi".

E' invece di qualche mese, la ricerca dell'Università di Zurigo che ha rivelato alterazioni nell'attività sottocorticale del cervello umano e disturbi del sonno in chi usa il telefonino.
Analoghe risultanze erano già emerse da ricerche analoghe svolte in Gran Bretagna

 

Fonte: http://www.disinformazione.it/cellulare2.htm

10 REGOLE PER L'USO CORRETTO DEL TELEFONINO

Clicca qui per conoscere le 10 regole che ti permettono di usare il cellulare limitando l'esposizione alle radiazioni e quindi gli effetti nocivi.

 

Dioni

Cellulari e Smartphones 2011 - Indici SAR

L’acronimo SAR significa Specific Absorption Rate,cioè Livello Specifico di Assorbimento (espresso in Watt per Kg.). Attraverso il SAR viene misurata la quantità di frequenze radio ed elettromagnetiche assorbite da un corpo quando entri a diretto contatto con un dispositivo che emetta simili frequenze. Minore è il livello SAR, minore è il rischio per la salute.

Il prof. Lennart Hardell - oncologo presso l’ospedale universitario di Orebro (Svezia) – avrebbe dimostrato che l’uso improprio dei cellulari incrementerebbe il rischio di sviluppare gravi patologie al cervello.
Secondo Hardell dopo dieci anni di utilizzo il rischio raddoppierebbe. Risultati simili sono stati riscontrati da scienziati in Israele, Finlandia, Russia, Inghilterra. (v. post correlati)
Hardell avrebbe anche appurato che negli utilizzatori bambini e adolescenti il rischio dopo un decennio si incrementerebbe di ben quattro volte rispetto alla media.
Ultimamente anche la trasmissione Report si è occupata del problema. (Vedi)
Direttive europee stabiliscono che in UE non possano essere venduti telefonini e smartphone che superino il livello dei 2 W/kg. Negli USA la soglia massima è ancora più bassa (1,6 W/kg).
Joel Hirschhorn – professore di genetica presso il Children’s Hospital and Harvard Medical School - in un precedente articolo di cui abbiamo curato la traduzione invitava i possessori di telefonini ad adottare alcune precauzioni: “Non si dovrebbero utilizzare i cellulari senza “auricolari. Non si dovrebbero tenere telefoni cellulari accesi nelle tasche, a contatto con il corpo. Bisognerebbe utilizzare sempre la opzione ‘viva voce’. Lo invio di SMS può essere meno pericoloso rispetto al tenere il telefono accanto al capo. Anche i telefoni domestici cordless comportano simili rischi radiativi, perciò cercare di ridurre al minimo il loro utilizzo.
Tutti quelli che vanno a coricarsi con il telefonino ed usano tenerlo acceso tutta la notte sotto il cuscino, forse dovrebbero rivedere le loro abitudini. Ed anche coloro i quali dedichino molto tempo alle conversazioni tramite cellulare farebbero bene a prestare attenzione ai consigli del dr. Hirschhorn.
Circa la reale soglia ‘di sicurezza’ del SAR, nessuno ancora si è espresso, forse perché una vera e propria soglia di sicurezza non esiste, ed anche i dispositivi con indici molto bassi, se usati in maniera impropria potrebbero comportare dei rischi.
Indubbiamente anche quest’anno – nonostante la congiuntura economica di cui ‘forse’ avrete sentito parlare – tra i doni natalizi un posto di rilievo sarà occupato da cellulari, smartphone e tablet. Tuttavia è indispensabile tenere presente che circa 20 anni fa – proprio quando iniziarono a manifestarsi le prime avvisaglie della insostenibilità della economia della crescita – grazie alla compiacenza di una classe politica già del tutto inzerbinita - tale tecnologia fu messa in circolazione prematuramente, bypassando ogni ‘lungaggine burocratica’ atta a dimostrarne la innocuità. Stessa cosa accaduta successivamente con la tecnologia wi-fi (e con molti altri prodotti di largo consumo di cui non è il caso di parlare in questa sede). Il che ha fatto degli attuali utenti di telefonia mobile e reti wireless delle autentiche cavie umane. Per cui, cari genitori, tenete i vostri bambini lontani da questa roba.

La lista che segue è stata compilata attingendo da dati reperibili in rete.

DISPOSITIVO                     SAR W/kg


Acer Be Touch E 210         1,600
Acer Liquid Metal                0,622
Acer Liquid Mini                  0,719
Apple iPhone                      0,974
Apple iPhone 3G                1,388
Apple iPhone 3Gs              1,190
Apple iPhone 4                   1,170
Apple iPhone 4s                1,180
Apple iPad                          1,190
Apple iPad 2                       1,190
BlackBerry 9700 Bold       1,550
BlackBerry 9000 Bold       1,510
BlackBerry 9900 Bold       1,190
BlackBerry 9930 Bold       1,380
BlackBerry 9780 Bold       1,410
BlackBerry 9650 Bold       1,350
BlackBerry 9800 Torch     1,130
BlackBerry 9810 Torch     1,440
BlackBerry 9850 Torch     0,90
BlackBerry 9860 Torch    1,460
BlackBerry 9550 Storm 2 1,010
BlackBerry 8900 Curve     1,010
HTC Desire                        0,752
HTC Desire HD                 0,826
HTC Desire S                    0,353
HTC Sensation (anche XE) 0,358
HTC Legend                      0,450
HTC Google Nexus One 0,429
HTC HD2                           0,725
HTC ChaCha                    0,822
HTC Desire Z                   1,480
HTC Radar 4G                  0,476
HTC Wildfire                      0,754
HTC Wildfire S                  1,150
HTC Evo 3D                      0,885
HTC Rhyme                      0,364
HTC Titan                          0,447
LG A 140                           1,080
LG P970 Optimus Black 1,300
LG P970 Optimus Dual  0,545
LG P990 Optimus 3D     1,060
Motorola Atrix                    1,150
Motorola Atrix 4G              1,147
Motorola Defy                    1,590
Motorola Droid (Milestone) 1 e 2 1,490
Motorola Droid X               1,430
Motorola Droid RAZR       1,450
Nokia 2330 (2330c)         1,420
Nokia 1616                        1,190
Nokia N8                            1,120
Nokia E5                            1,190
Nokia E6                            1,250
Nolia E7                             0,560
Nokia X3                            0,730
Nokia N8                           1,020
Nokia N9                           1,160
Samsung GT-S3350 Chat 0,925
Samsung GT-B7510 Pro 1,080
Samsung GT-i9000 Galaxy S 0,422
Samsung GT-i9100 Galaxy S2 0,338
Samsung GT-s5830 Ace 0,970
Samsung GT-i9020t Nexus S 0,780
Samsung GT-i9250 Galaxy Nexus 0,303
Sony Ericsson Cedar        1,080
Sony Ericsson Xperia Mini (anche Pro) 1,550
Sony Ericsson Xperia Neo V 0,890
Sony Ericsson Xperia Pro 0,880
Sony Ericsson Xperia Active 0,860
Sony Ericsson Xperia Neo 1,100
Sony Ericsson Xperia Play 0,360
Sony Ericsson Xperia Arc (anche S) 0,660
Sony Ericsson Xperia X10 1,250
Sony Ericsson Xperia X10 mini 1,170
Sony Ericsson Xperia X10 mini pro 1,610


Fonte: http://www.informarexresistere.fr

I cordless sono 100 volte peggio dei cellulari

Avere un telefono cordless in casa può essere 100 volte più dannoso alla salute dell'uso di un cellulare. I popolari cordless ci inondano continuamente con alti livelli di radiazione - anche quando non sono usati.

Si pensa che le linee di casa siano più sicure dei cellulari. Ma ricercatori svedesi ci avvertono ora che i cordless costituiscono una causa di tumori al cervello molto più grande dei cellulari.
Le emissioni del caricatore di un cordless possono essere tanto elevate da raggiungere i sei volt per metro – intensità doppia di quella che si registra a 100 metri da un'antenna per cellulari. A distanza di due metri dal caricatore, la radiazione è ancora abbastanza alta da raggiungere 2.5 volt per metro – cioè 50 volte tanto la quantità che gli scienziati considerano sicura.

A un metro di distanza il pericolo è moltiplicato per 120 – e si riduce a un tranquillo 0.05 volt per metro solo quando si è a 100 metri dal caricatore. Per come funziona il cordless, il caricatore emette sempre radiazioni a piena forza anche quando il telefono non è in uso - e altrettanto fa il ricevitore quando è sganciato dal caricatore.
Le leucemie sono i tumori più comuni causati da tale radiazione. Ma sono stati collegati anche cancro della mammella, tumore del cervello, insonnia, mal di testa e comportamenti disturbati nei bambini. Con il caricatore vicino al letto, si è sottoposti a radiazione durante il sonno.

L'osservatorio sui telefoni Powerwatch, ha usato un'apparecchiatura di controllo detta “Sensory Perspective Electrosmog Detector”, e ha trovato campi elettromagnetici fino a tre volt per metro in una camera da letto posta sopra una stanza che conteneva un cordless.
Il direttore del gruppo, Alasdair Philips ha detto: "Dal momento che si sono verificati casi di malanni con livelli di soli 0.06 volt per metro, la cosa è molto preoccupante. E' probabile che chiunque abiti in una casa che abbia un cordless sia esposto continuamente a livelli più alti di questo".

Lo scioccante rapporto svedese – degli scienziati Lennart Hardell, Michael Carlbery e Kjell Hansson Mite - è sostenuto da molti esperti medici che credono che i telefoni cordless siano un rischio per la salute.
Il Dr. David Dowson, della clinica londinese Harley Street, ha detto: "Avere un cordless è come avere un antenna per cellulari in casa. Raccomanderei a chiunque ne avesse uno di cambiarlo con uno a fili".

Ma il consulente per la salute di BT (Brith Telecom), John Collins, dissente. Dice: "Non c'è nessuna prova scientifica conclusiva che colleghi la radiazione a qualcuno dei sintomi riscontrati. L'evidenza è che non ci fanno nessun danno. Siamo una compagnia responsabile e rispettiamo tutte le linee guida stabilite dagli esperti riconosciuti". (NDR: come possono ammetterlo senza mandare in fallimento tutta la produzione di cordless?)

Fonte originale: http://www.campaignfortruth.com/Eclub/060306/CTM%20-%20cordlessphonedanger.htm

Tratto da: http://www.disinformazione.it/nuovi_pericoli_telefonini.htm

Relativi a questo argomento sono i seguenti articoli presenti nella sezione Attualità:

11/02/2012 Vicino alle antenne dei ripetitori per telefonini gli alberi muoiono e gli ortaggi subiscono mutazioni

 

Dioni