NWO: Nuovo Ordine Mondiale

Quella che segue è una raccolta di articoli in merito all'insieme di considerazioni, constatazioni e fatti che vengono raggruppati sotto il nome di Nuovo Ordine Mondiale comandato da una ristretta cerchia di persone, un'elìte di ricchissime persone che con i loro possedimenti e ricchezze tirano le redini una fitta rete che si estende in tutto il mondo, in tutte le nazioni in misura variabile.

Dioni

Breve Storia del NWO

Lungi dal voler essere esaustiva, questa succinta tabella cronologica 1 (che va dal 1773 al 2011) elenca le tappe più importanti del cammino forzato dell’umanità verso quel Nuovo Ordine Mondiale che le Società Segrete (Massoneriain primis) e l’Alta Finanza vorrebbero instaurare sulla Terra, con il consenso o con la violenza.

1773 - Il banchiere ebreo Mayer Amschel Rothschild (1744-1812) riunisce dodici dei suoi amici più influenti e li convince del fatto che se uniranno le loro risorse, potranno dominare il mondo. Questa riunione ha luogo a Francoforte, in Germania. Rothschild informa anche i suoi amici di aver trovato il candidato perfetto, un individuo dotato di un incredibile intelletto e di grande ingegnosità, per guidare l’organizzazione che ha progettato: quest’uomo èJohann Adam Weishaupt (1748-1830).

1º Maggio 1776 – L’israelita Adam Weishaupt (nome in codice Spartacus) fonda una Società Segreta chiamata Ordine degli Illuminati. Weishaupt è docente di Diritto Canonico all’Università di Ingolstadt, in Baviera. Gli Illuminati cercano di stabilire un Nuovo Ordine Mondiale. I loro obiettivi sono i seguenti:

Continua a leggere

 

 

 

 

I PROTOCOLLI DEI SAVI ANZIANI DI SION

Nei primi anni del Novecento iniziò a circolare in Europa un misterioso e controverso libro dal titolo “I Protocolli dei Savi Anziani di Sion”. Al suo interno veniva descritto con precisione il piano di conquista del mondo da parte della comunità ebraica, che si sarebbe dovuto realizzare attraverso il controllo dei punti nevralgici delle moderne società occidentali, quali la finanza, la stampa, l’economia, gli eserciti militari, la morale e la cultura. Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi controlla il mondo oggi

Purtroppo, il trend, della nostra società è drammaticamente negativo e ai nostri giorni il degrado è il vero protagonista.

La domanda che vale la pena porsi è: ma c’è qualcuno che alimenta queste cose, esiste un comune denominatore dietro tutto questo, qualcuno che ne trae beneficio? Solo la verità ci può rendere veramente liberi, liberi di capire e quindi di rispondere. Allora la domanda che ci dobbiamo porre è conosciamo la verità? Conosciamo veramente cosa si nasconde dietro il maturare di tutti questi fenomeni? Certo i mass media, i politici, i sociologi ci “martellano” con le loro interpretazioni, ma ci possiamo fidare? Leggi tutto

 

 

 

La storia dei Rothschild

Un orefice ebreo, Amschel Moses Bauer, stanco di vagare nell’Europa dell’Est, decise, nel 1750, di stabilirsi a Francoforte sul Meno, in Germania. Egli aprì una bottega di contabilità, nel distretto ebraico e, sopra la porta di questa bottega, pose, come simbolo della sua attività, una Targa rossa.

Questo fatto assume una grande importanza, poiché gli Ebrei, nell’Europa dell’Est, che appartenevano al Movimento Rivoluzionario, fondato sul terrorismo, avevano adottato anch’essi la Bandiera Rossa come loro emblema, e questo perché il rosso rappresentava il sangue! Leggi tutto

 

 

HITLER ERA UN ROTHSCHILD

E' stato dimostrato in tanti libri e da un’infinita di studiosi, che Adolf Hitler e i nazisti sono stati creati e finanziati dai Rothschild.

Furono loro che organizzarono l’ascesa al potere di Hitler attraverso società segrete a capo degli Illuminati presenti in Germania, come la Società Thule, la Società Vril e altre; furono i Rothschild a finanziare Hitler attraverso la Banca d’Inghilterra e altre fonti sono la Banca Kuhn Loeb, che finanziò anche la Rivoluzione Russa. Il cuore della macchina da guerra di Hitler fu il genio chimico I.G.Farben. Anch’egli controllato dai Rothschild tramite società finanziarie, attraverso i valletti dei Warburg.

La Standard Oil dei Warburg gestiva Aushwitz, ma era ufficialmente dei Rockefeller (l’impero Rockefeller era stato creato, tra gli altri, dai Rothschild). Essi possedevano anche i mezzi di comunicazione, e così controllavano il flusso di notizie date al pubblico. Leggi tutto

Nel Nuovo Ordine Mondiale non c'è nulla di nuovo, di ordinato o di mondiale. Cosa c'è di sbagliato?

È un gruppo ultra-segreto dei più potenti uomini della terra. Ora controllano ogni istituzione internazionale, ogni multinazionale pubblica e privata, ogni istituto di credito, ogni banca centrale, ogni stato nazionale, le risorse naturali di ogni continente e la popolazione mondiale per mezzo di complesse reti interconnesse che assomigliano a gigantesche ragnatele.Questo gruppo comprende le maggiori dinastie di Canada, Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Italia, Giappone, Russia e Cina. Questo gruppo che si auto perpetua ha sviluppato un elaborato sistema di controllo che consente loro di manipolare governanti, consumatori e genti di tutto il mondo. Sono entrati nelle ultime fasi dello sviluppo di un Impero Mondiale che rivaleggia con quello romano. Tuttavia questo nuovo impero dominerà il mondo intero dalle loro sedi ultrasegrete in Germania, non solo una buona porzione di esso come fece Roma molto tempo addietro. Questo gruppo è responsabile della morte e sofferenza di oltre 180 milioni di uomini, donne e bambini, responsabile della prima guerra mondiale, della seconda, della guerra in Corea, di quella in Vietnam, ecc. Hanno creato periodi di inflazione e deflazione per confiscare ed accentrare le ricchezze del mondo. Sono stati responsabili dell’asservimento di oltre due miliardi di persone in tutte le nazioni comunista – Russia, Cina, Europa dell’Est, ecc., avendo lanciato il comunismo in queste nazioni. Hanno costruito e mantenuto in vita questi malvagi sistemi totalitari per ricavarne un profitto personale…I principali architetti di questo nuovo Impero Mondiale stanno programmando un’altra guerra – la terza guerra mondiale – per eliminare le vestigia di libertà politica, economica e religiosa dalla faccia della terra…la maggior parte delle persone non vuole accettare l’idea che un tale machiavellico gruppo di uomini, distribuito strategicamente sul pianeta, possa esistere. Preferisce credere che tutto vada bene e che stiamo marciando verso la pace mondiale, l’interdipendenza globale e la prosperità economica. Ma non è così.

Michael L. Chadwick, autore di “Global Governance in the Twenty-First Century. An Overview of the Elite Forces Controlling the World Economy” scrive, in una più recente introduzione alla “Tragedy and Hope: A History of the World in Our Time”, di Carroll Quigley.

Leggi tutto

Documento del Vaticano: la crisi come opportunità per un Nuovo Ordine

“La situazione attuale del mondo esige un’azione d’insieme sulla base di una visione chiara di tutti gli aspetti economici, sociali, culturali e spirituali”. Questo è l’incipit della prefazione del documento “Per una riforma del sistema finanziario e monetario internazionale nella prospettiva di un’autorità pubblica a competenza universale” emesso dal Vaticano, ed in particolare dal Pontificio Consiglio Della Giustizia e Della Pace per conto del Santo Padre, pochi mesi fa. Secondo Benedetto XVI la crisi ”ci obbliga a riprogettare il nostro cammino, a darci nuove regole e a trovare nuove forme di impegno… La crisi diventa così occasione di discernimento e di nuova progettualità“. Continua a leggere

Non più Solo Teorie: 10 Prove che una Cospirazione è in atto

l 2011 è stato l’anno in cui numerose ‘teorie del complotto’ hanno smesso di essere teorie per diventare fatti. Gli articoli su come costruire ed usare un cappello di stagnola di colpo sono schizzati in tutte le prime pagine dei maggiori giornali del paese. Il mondo a quanto pare è più strano di quanto riusciamo a immaginare, e nel 2011 ne abbiamo avuto la ennesima dimostrazione.

Ecco le prime dieci conferme della esistenza di una cospirazione, emerse nel corso dell’ultimo anno: Continua a leggere

 

 

 

 

Il controllo della politica italiana in mano ai Rothschild!

Da una parte Berlusconi che ha fatto parte della P2 organizzata dai Servizi Segreti e gestita da Andreotti (tramite l’assistente Gelli) per conto di Kissinger il quale è un abitudinario di casa Rothschild. Questa fazione è direttamente collegata ai Cavalieri di Malta (Berlusca accompagna il figlio alle riunioni) i quali gestiscono il FMI. La mafia e alcune Multinazionali chiudono il cerchio. Dall’altra parte la finta opposizione è stata pian piano creata attraverso i finanziamenti del Consigliere (CdA) di Banca Rothschild Carlo De Benedetti (il quale ha Colaninno come braccio destro – Colaninno ha il figlio nel PD e gestisce gente come Casaleggio [manager e gestore di Grillo] ), alcune Corporation e la Massoneria deviata hanno un ruolo molto importante anche in questo caso dato che i leader di tale schieramento hanno TUTTI avuto a che fare con indagini massoniche: Prodi durante il rapimento Moro, Veltroni ed i Cavalieri di Malta, Napolitano con le onorificenze massoniche acquisite, la famiglia della Bonino serva dei banchieri da generazioni, la Casaleggio che “unisce” la massoneria con Di Pietro e Grillo, Pannella tramite il fidanzato e moltissimi altri casi. Continua a leggere

La Mano Nascosta che ha Manipolato la Storia

Il corso della storia è stato diretto da un ristretto gruppo di persone con gli stessi interessi comuni? I dipinti e le immagini dei grandi uomini del passato rivelano un filo comune che li lega insieme.

È una coincidenza, che molti di loro nascondevano una mano, quando posavano per un ritratto? Sembra improbabile. Vedremo l’origine massonica della “mano nascosta” e gli uomini potenti che utilizzarono questo segno.

Maestro del Secondo Velo: “Hai assunto i ruoli di tre maestri eccellentissimi, o non saresti potuto arrivare fino a qui, non potrai proseguire oltre senza i miei consigli, i miei segni e  le mie parole di esortazione. Le mie parole sono Shem, Japhet, e Adoniram, il mio segno è questo: (nascondendo la mano nel petto), è ad imitazione di quella data da Dio a Mosè, quando comandò lui di infilarsi la mano nel petto, e, tirandola fuori si accorse che era diventata bianca come la neve. La mia parola di esortazione è esplicativa di questo segno, e si trova negli scritti di Mosè, cioè, al quarto capitolo dell’Esodo “. Leggi tutto

Banchiere svizzero smaschera i criminali del Bilderberg

Intervista con un banchiere svizzero avuta luogo il 30.05.2011 e pubblicata dal settimanale russo "NoviDen"

D: Può dirci qualcosa riguardo il suo coinvolgimento nel settore bancario svizzero?

A: Ho lavorato per le banche svizzere per molti anni. Fui designato come uno dei direttori di una delle più grandi banche svizzere. Durante il mio lavoro venni coinvolto nel pagamento, nel pagamento diretto in contanti di una persona che uccise il presidente di un paese straniero. Ero presente alla riunione in cui venne deciso di dare questi soldi in contanti all’assassino. Tale decisione mi ha riempito di rimorsi. Non fu l’unico caso grave, ma fù sicuramente il peggiore. Vennero inviate istruzioni di pagamento su ordine di un servizio segreto straniero, scritte a mano, con le disposizioni di pagare una certa somma ad una persona che aveva ucciso un leader di un paese straniero. E non fù l’unico caso. Abbiamo ricevuto numerose lettere scritte a mano, provenienti da servizi segreti stranieri, che davano l’ordine di pagamenti in contanti, da conti segreti, per finanziare rivoluzioni o per l’uccisione di persone. Posso confermare quello che John Perkins ha scritto nel suo libro “Confessioni di un Sicario Economico”. Esiste veramente un solo Sistema e le banche svizzere hanno le mani in pasta in esso. Continua a leggere

Il discorso che costò la vita a J.F. Kennedy

Quello che segue è il discorso che è costato la vita a Kennedy, l'ultimo vero presidente degli Stati Uniti d'America.

Kennedy parla di "associazioni segrete che minacciano la democrazia". Lui si è opposto a tutto questo e approvò "l'ordine esecutivo 11110" che ripristinava al governo USA il potere di emettere moneta, togliendo così potere alla Federal Reserve Bank, la banca centrale USA, che fino a quel momento invece prestava soldi a interesse al Governo Federale degli Stati Uniti. 

Stampò 4,3 milioni di dollari in biglietti di taglio da 2 e 5 dollari apportando un grande benessere alla collettività, senza debito pubblico e inflazione, aumentando il potere d’acquisto, fu l’ultimo vero presidente. Se questo ordine fosse stato applicato ancora oggi non sarebbero a rischio default. 

Le "Banconote degli Stati Uniti" furono emesse come valuta senza interessi e senza debiti avallate dalle riserve d'argento nella Tesoreria degli Stati Uniti. Abbiamo confrontato una "Banconota della Federal Reserve" emessa dalla banca centrale privata degli Stati Uniti (la Federal Reserve Bank o Federal Reserve System), con una "Banconota degli Stati Uniti" della tesoreria americana, emessa grazie all'ordine esecutivo del Presidente Kennedy. Sono quasi identiche ad eccezione del fatto che una riporta la dicitura "Banconota della Federal Reserve" e l'altra "Banconota degli Stati Uniti". Inoltre, quella della Federal Reserve ha marchio e numero di serie verdi, e quella degli Stati Uniti a marchio e numero di serie rossi.

Il Presidente Kennedy fu assassinato il 22 novembre del 1963, sei mesi dopo l'emanazione dell'ordine esecutivo. Lindon Jones, il suo successore, lo abolì sei mesi dopo la sua morte ritirando le banconote che aveva stampato.

Nessun altro presidente della storia degli Stati Uniti si azzardò mai più ad applicare l’Ordine Esecutivo 11110.

Signore e signori, la parola "segretezza" è ripugnante, in una società aperta e libera. E noi come popolo, ci siamo opposti, intrinsecamente e storicamente, alle società segrerte, ai giuramenti segreti e alle riunioni segrete. Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti, per espandere la sua sfera d'influenza, sull'infiltrazione anzichè sull'invasione, sulla sovversione anzichè sulle elezioni, sull'intimidazione anzichè sulla libera scelta. E' un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, operazioni economiche, scietifiche e politiche. Le sue azioni non sono diffuse, ma tenute segrete. I suoi errori non vengono messi in evidenza, ma nascosti, i suoi dissidenti non sono elogiati, ma ridotti al silenzio. Nessuna spesa viene contestata, nessun segreto viene rivelato. Ecco perchè il legislatore ateniese Solone decretò che evitare le controversie fosse un crimine per ogni cittadino. Sto chiedendo il vostro aiuto, nel difficilissimo compito di informare e allertare il popolo americano.

John F. Kennedy

Uzbekistan: Sterilizzazione forzata di tutte le donne!

La giornalista britannica della BBC denuncia la campagna di sterilizzazione forzata in Uzbekistan e spiega che nel paese e’ in atto una un piano silenzioso e forzato di sterilizzazione delle donne.

Racconta la donna uzbeka che era andata a farsi visitare da un medico ginecologo e ha scoperto che era stata sterilizzata appena dopo aver dato alla luce la figlia con un parto cesareo. Ero sotto shock ho pianto e ho chiesto: “Ma perché… Come avete potuto farmi questo? Il medico ha risposto che Questa è ora la legge in Uzbekistan. “  Leggi tutto

 

 

Il Nuovo Ordine Mondiale scopre le carte

I rapporti della Fondazione Rockefeller contengono informazioni e illustrazioni, che meritano molta attenzione.

Il rapporto "Scenari per il futuro della tecnologia e dello sviluppo internazionale", è stato pubblicato nel maggio 2010 dalla Rockefeller Foundation e la Global Business Network. Questa relazione descrive scenari apocalittici, ipotetici, dicono, utili per portare la coscienza verso la necessità di riflettere e considerare il futuro altrimenti.

Ecco il documento (in inglese): http://www.rockefellerfoundation.org/uploads/files/bba493f7-cc97-4da3-add6-3deb007cc719.pdf

Non ho fatto uno studio approfondito, poiché richiederebbe un'attenta lettura. Tuttavia, dopo una lettura veloce, ho notato alcuni elementi interessanti. A pagina 34, si parla di disastri che si sono già verificati, come l'11 settembre 2001, lo tsunami del 2004 e il terremoto di Haiti nel 2010.

Abbiamo poi le previsioni potenziali di un decennio, tra il 2010 e il 2020, di disastri ed eventi apocalittici: un attacco durante i Giochi Olimpici del 2012 con 13.000 vittime, seguito da  un terremoto in Indonesia, con 40000 vittime, uno tsunami che distrugge quasi completamente il Nicaragua e l'inizio di una carestia in Cina, causato da una siccità legati al cambiamento climatico. Continua a leggere

Ecco tutti i dettagli del prossimo BILDEBERG MEETING 2012

Chi pensava che il luogo del raduno annuale del gruppo Bilderberg sarebbe stato scelta in coincidenza con le elezioni presidenziali americane di quest'anno sembra essere stato accurato dato che molto probabilmente Bilderberg terrà il suo raduno a Chantilly in Virginia, dal 31 maggio al 3 giugno 2012.

Le voci che davano Haifa in Israele come la posizione della conferenza sembrano essere state fuorviati. Il Westfield Marriott Washington Dulles Hotel è stato sede della riunione del Bilderberg nel 2002 e nel 2008 e non è possibile prenotare da Giovedi 31 Maggio fino al 3 giugno sebbene abbia molte camere disponibili il che suggerisce che quasi certamente ospiterà il cruciale Bilderberg meeting del 2012. Continua a leggere

Cos'e' l'ASPEN INSTITUTE

L’Aspen Institute è un’organizzazione internazionale non profit, fondata nel 1950 da un gruppo di intellettuali e uomin d’affari americani convinti della necessità di rilanciare il dialogo, la conoscenza e i valori umanistici in una realtà geopolitica complessa e in continua evoluzione. Il fine ultimo è incoraggiare le leadership illuminate, le idee e i valori senza tempo e il dialogo sui problemi contemporanei. L’istituto e i suoi partner internazionali perseguono la creazione di un terreno comune di comprensione approfondita in uno scenario non ideologizzato attraverso seminari, programmi culturali, conferenze e iniziative di promozione della leadership.

La sede centrale ufficiale è a Washington D.C., ma vi sono dei campus di riferimento ad Aspen, nel Colorado, e a Chesapeake Bay, nel Maryland. Negli anni si è formata una rete internazionale che ha visto la rapida ramificazione dell’istituto in giro per il mondo: Berlino, Roma, Lione, Tokyo, Nuova Delhi e Bucarest etc. Continua a leggere

Cos'e' la Commissione Trilaterale

La Commissione Trilaterale è un "potere forte", o per dir meglio: la somma dei poteri forti dell'Occidente. E' un'organizzazione semi-ufficiale (le notizie fornite dalla pubblica informazione sono sempre state rare e discontinue) creata nel 1973, che riunisce altissime personalità della finanza e della politica, docenti universitari, esponenti sindacali e giornalisti. Questi personaggi provengono da Stati Uniti, Europa e Giappone.

Il nome rimanda all'idea di un'azione comune delle élites (ma non elette dal popolo) delle tre grandi aree del mondo industrializzato in vista di un "nuovo ordine": né più e né meno che un governo del mondo in seduta permanente. Ispiratore e creatore dell'organizzazione è stato David Rockefeller. Continua a leggere

Le elezioni francesi all'ombra della massoneria

Nessuno lo ammette apertamente, ma le logge massoniche hanno un'influenza molto importante sulla politica d'Oltralpe soprattutto in vista delle presidenziali del 2012. "l'esperienza insegna che non si vince senza un'etichetta massonica", scrive il Nouvel Observateur
Può la massoneria determinare il risultato delle elezioni presidenziali in Francia? La domanda diventa sempre più d’attualità ora che Hollande ha appena vinto le elezioni a scapito di Nicolas Sarkozy.

In Francia si stimano circa 150mila ‘fratelli’. Un numero importante, ma al tempo stesso piccolo rispetto al numero complessivo di elettori. Insomma, le logge, almeno direttamente, non possono spostare una quota sufficiente di voti da poter influenzare il risultato delle prossime presidenziali. Il peso della massoneria, però, sulla società francese (e in particolare nei media) è fortissimo.  Continua a leggere

I.S.D.A. LA CUPOLA SOVRANAZIONALE

Chi ha incontrato Mario Monti a New York,  qualche mese fa, di talmente importante, da fare in modo che nessun giornalista, curioso, (e tantomeno bloggers indipendenti) potessero sostenere di averli visti insieme?

In teoria, la persona più importante che lui ha visto in Usa è stato Barack Obama. Dopotutto si tratta del comandante in capo del più potente esercito mai esistito. Macché. Se Monti è un semplice ragioniere, Obama è, diciamo così, un solidissimo direttore generale.

Poi ci sono altri, nei piani alti. Il nostro baldo premier sembra che abbia incontrato un piccoletto anonimo, un signore di Singapore, totalmente sconosciuto ai più. Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Josef Ackermann, CEO della Deutsche Bank e membro del Bilderberg da tempo fattorino dei Rothschild, esemplifica i peggiori eccessi dei Bilderbergers.

Josef Ackermann, CEO della Deutsche Bank e membro del Bilderberg (sopra) da tempo fattorino dei Rothschild, esemplifica i peggiori eccessi dei Bilderbergers.

 

 

 

 

 

 

 

Banconota con inchiostro verde della  “Federal Reserve Note”, è emessa in addebito ai cittadini USA che sono tassati non per un servizio ma per pagare gli interessi sul debito pubblico fittizio creato dal nulla. 

Banconota con inchiostro rosso è l’antisignoraggio emessa con l’ordine esecutivo 11.110 del ’63 di J.F. Kennedy.