Crea sito

L'attività Solare

In questa pagina vengono riportati tutti gil articoli che descrivono l'attuale andamento del comportamento del Sole in quanto in questi ultimi tempi sta cambiando drasticamente e potrebbe avere a breve un enorme impatto sulla vita dell'uomo sulla Terra.

Cambiamento della temperatura, tempeste magnetiche e vento solare impongono drastici cambiamenti nel clima e quindi nell'agricoltura e nei drammatici eventi atmosferici, cambiamenti nel funzionamento delle apparecchiature elettroniche e dei satelliti.

Per comprendere in modo semplice e sintetico il funzionamento dell'attività solare leggere Il Sole.

Gli articoli sono ordinati con i più vecchi in cima e i più recenti in fondo.

Dioni

Imponente Tempesta Solare si sta dirigendo verso la Terra. E' solo un'anteprima, il peggio deve ancora venire

Articolo del 24/01/2012 

Stiamo entrando in quella fase del ciclo solare in cui dobbiamo aspettarci di essere colpiti da molte tempeste solari che possono danneggiare, data la loro intensità, le nostre apparecchiature elettriche.

La più grande tempesta solare dal 2005, è in progresso e continua ad intensificarsi, un'altra espulsione di massa coronale avvenuta alle ore 4:00 UT del 23 gennaio di classe M9 molto vicino all'intensità di un flare di classe X ed è diretta ad alta velocità in direzione della Terra. Le particelle cariche che stanno sfrecciando verso la Terra sono note come emissione di massa coronale, CME, e non ne abbiamo avuta una così profonda dal picco dell'unicesimo anno del ciclo solare. Continua a leggere

Sole: un'altra tempesta solare in arrivo

Articolo del 08/03/2012 

Le eruzioni sul Sole all'inizio della settimana sono state due, ha fatto sapere la Nasa - che le ha classificate nella categoria X5.4, e si sono espanse fino a formare due enormi bolle. La tempesta in atto è più potente di quella del 24 gennaio scorso che gli scienziati del NASA Solar Dynamics Observatory l’avevano classificata come la più grande esplosione solare degli ultimi sei anni. Continua a leggere

Eruzione di un filamento magnetico innesca una nube di plasma solare diretta verso la Terra

Articolo del 26/02/2012

Una Espulsione di massa coronale (CME) lanciata dal Sole il 24 febbraio colpirà la Terra e Marte.

Secondo le previsioni del Goddard Space Weather Lab la nube di plasma dovrebbe approcciare con la magnetosfera terrestre intorno alle 13:30 UTC del 26 febbraio,e con il pianeta Marte il giorno 28 febbraio 2012.

Oggi alle ore 06:17 UTC in Russia si è verificato un violento terremoto di magnitudo 6.8 della scala Richter nella zona della Siberia. Sarà una coincidenza? Leggi tutto

Registrate onde d'urto dall'atmosfera del sole in seguito a nuove esplosioni!

Articolo del 11/03/2012

Il gruppo di macchie solari denominate Sunspot 1429 continuano a lanciare espulsioni di massa coronale verso il nostro pianeta, un astronomo ha registrato dei suoni sorprendenti provenienti dalla nostra stella. L'espulsione di massa coronale lanciata dal sole il 9 marzo si sta avvicinando alla Terra. Continua a leggere

MISTERIOSO OGGETTO COMPARE SUL LEMBO A SUD-EST DEL SOLE

Articolo del 15/03/2012

Ora cominciano ad essere un pò troppe le anomalie che stanno comparendo sul nostro Sole. I ricercatori della NASA e dell'ESA ora non sanno dare spiegazioni riguardo l'ultima anomalia osservata. Attraverso le sonde spaziali SOHO, SDO e STEREO che monitorano il Sole, hanno osservato un misterioso oggetto circolare grande quanto Giove. Anomalia questa che non trova spiegazioni dal punto di vista scientifico. Continua a leggere

La Nasa preoccupata per le tempeste solari che ci colpiranno nei prossimi mesi

Articolo del 30/03/2012

Nel 2012-2013 una tempesta solare potrebbe distruggere le grandi reti elettriche dei paesi tecnologicamente avanzati come gli Stati Uniti o l’Europa. È quanto afferma un dossier realizzato dalla Us National Academy of Science, per conto della NASA e dell’ESA. Ogni undici anni circa l’attività solare compie un ciclo che culmina con una tempesta solare più o meno violenta: nel 2012 il sole raggiungerà il picco del suo ciclo in un modo che potrebbe essere disastroso per la nostra società permeata dalla tecnologica. Continua a leggere

L'atmosfera scaldata dalle Tempeste Solari

Articolo del 31/03/2012

L'attività solare registrata ai primi di marzo ha scaricato una quantità di calore nella parte superiore dell'atmosfera della Terra pari ai consumi di energia di ben 2 anni di una megalopoli come New York. Il calore si è dissipato da allora ma il ciclo solare si intensifica e quindi dovremo attenderci di registrare nuovamente situazioni analoghe. Continua a leggere

Ricercatori giapponesi: a maggio 2012 il sole diventera' quadripolare!

Articolo del 23/04/2012

Ricercatori giapponesi dicono che il sole starebbe entrando in un periodo di insoliti cambiamenti magnetici che potrebbero causare basse temperature sulla Terra.

Secondo gli scienziati del Centro Astronomico Nazionale del Giappone e del Riken Research Foundation, l'attuale attività delle macchie solari assomiglia a un periodo nel 17 ° secolo conosciuto come il minimo di Maunder, la parte più fredda dellaPiccola Era Glaciale.

I ricercatori hanno anche scoperto segni di insoliti cambiamenti magnetici nel sole, portandoli a credere che la polarità del campo magnetico ai poli solari si inverte e diventerà quadrupolare a maggio. Leggi tutto

 

 

MISTERIOSO OGGETTO SPAZIALE FOTOGRAFATO DALLA SONDA SOHO

Articolo del 29/04/2012

La sonda SOHO (Solar and Heliospheric Observatory) lanciata dalla NASA nel lontano 1995 ha fotografato il 24 aprile 2012, un possibile oggetto non identificato nelle vicinanze del nostro Sole (vedi foto). I dati relativi a questo episodio sono stati raccolti, analizzati ed elaborati dall’N.R.L. (Naval Research Laboratory) degli Stati Uniti, che si occupa in esclusiva del progetto.

Il canale televisivo Fox News ha chiesto al responsabile del laboratorio, Nathan Rich, di conoscere l’interpretazione della NASA in merito a questo evento: la risposta ricevuta è stata ovviamente di tutt’altro tenore, in quanto secondo “loro” l’oggetto ripreso in foto altro non sarebbe che il risultato di un inconveniente tecnico causato dai raggi cosmici.  Continua a leggere

Asimmetria nei poli magnetici del Sole: il polo nord sta invertendo la sua polarità in anticipo!

Articolo del 30/04/2012

Normalmente il campo magnetico del Sole inverte il proprio ciclo ogni 11 anni in corrispondenza del massimo solare, le cui cause non sono facili da tracciare. L’ultima volta che ciò si è verificato è stato nel 2001, e gli scienziati avevano previsto il ripetersi del fenomeno per Maggio 2013. Il satellite di osservazione Hinode ha scoperto però che tutto si sta verificando con un anno di anticipo nel polo nord della nostra stella, a differenza del polo sud che non riscontra alcuna variazione sostanziale. Se questo trend dovesse continuare, il polo nord potrebbe completare la sua inversione nel Maggio 2012, creando però una struttura a quattro poli magnetici, con due nuovi poli creati in prossimità dell’equatore della nostra stella. La polarità a nord del Sole sembra essere diminuita in modo prossimo allo zero, mentre quella meridionale non fa rilevare alcun cambiamento. “In questo momento, c’è uno squilibrio tra il polo nord e il polo sud“, dice Jonathan Cirtain, uno scienziato del Flight Center Marshall Space della NASA a Huntsville, in Alabama. Il motivo per cui il polo nord è in transizione ben prima del polo sud resta un mistero. Leggi tutto

SOLE: NUOVO OGGETTO MISTERIOSO RILEVATO DALLA SONDA SPAZIALE STEREO A

Articolo del 04/05/2012

Un oggetto di massa pari a tre volte la grandezza della Terra, è stato registrato da Osservatorio Secchi. Una delle camere della sonda Stereo ‘A’  ha registrato il 2 aprile 2012, un misterioso oggetto spaziale che come detto sopra, risulta essere grande almeno tre volte le dimensioni della Terra e sembra essere in un’orbita fissa intorno al Sole.  La misteriosa presenza, come già accaduto qualche mese fa con altri oggetti, ha destato clamore tra i ricercatori della NASA, soprattutto per il fatto che, ci si domanda, come possa fare un oggetto del genere a sopportare le temperature enormi provenienti dalla superficie del Sole, ma anche la sua attrazione gravitazionale elevata. Continua a leggere

Un buco coronale espelle un flusso di particelle dirette verso la Terra

Articolo del 09/05/2012

Un buco coronale sta espellendo un flusso di vento solare diretto verso la Terra, il cui impatto, previsto per il 9-11 Maggio, potrebbe aggiungersi agli affetti dell’espulsione di massa coronale (CME) in arrivo, aumentando la probabilità di una forte attività geomagnetica nel prossimo fine settimana. Il Solar Dynamics Observatory della NASA, ha scattato questa immagine nelle prime ore di oggi: i buchi coronali, che in presenza del massimo solare sono dislocati lungo tutta la superficie del Sole, sono aree dove il campo magnetico globale si apre, permettendo ad una parte di atmosfera di ‘fuggire’. Continua a leggere

La Gigantesca Macchia AR 1476 minaccia una Forte Tempesta Solare diretta verso la Terra

Articolo del 11/05/2012

Il 'mostro' si sta preparando. La grande macchia solare AR 1476, definita dagli esperti Nasa come un vero e proprio mostro per le sue dimensioni, in questi giorni sta crepitando con una serie di eruzioni solari di media entita' che stanno gia' facendo registrare i primi blackout nelle comunicazioni radio. Al suo interno, pero', cova una enorme quantita' di energia che a breve potrebbe dare vita alle piu' potenti eruzioni solari, quelle di classe X, con effetti ben piu' pesanti anche sul nostro pianeta, che in queste ore sta entrando nella linea di fuoco. Continua a leggere

Particelle Solari in Arrivo sulla Terra

Articolo del 12/05/2012

La Terra sta per essere colpita da una tempesta solare: la gigantesca macchia AR 1476 ha scagliato verso la Terra un vento di particelle ad alta energia.

L'11 maggio alle ore 23:54 UT, è avvenuta una espulsione di massa coronale (CME) scagliando fuori dal sole particelle a più di 1000 km / s di velocità, ovvero 3.600.000 Km/h. La nube, secondo le previsioni degli analisti del laboratorio Goddard Space Weather, investirà la Terra di striscio lunedì 14 maggio intorno alle ore 14.30 UT (16.30 ora italiana). Anche Marte è nella linea di fuoco. Continua a leggere

La prova che la NASA sta occultando l'evidenza degli Alieni sul Sole

Articolo del 12/05/2012

Il 5 maggio, l'utente 'rob19791' ha postato un video su YouTube di un misterioso 'oggetto' sospeso vicino al sole filmato dal Solar and Heliospheric Observatory (SOHO) il 3 maggio. Il filmato è stato preso dal video che la sonda manda verso la Terra e viene trasmesso online.

Ecco il video che raffigura il misterioso oggetto a forma piramidale dalle dimensioni approssimativamente di Giove (100.000 - 120.000 km): Continua a leggere

Una nube di protoni ad alta energia sta colpendo la Terra

Articolo del 17/05/2012

Il gruppo di macchie solari denominato sunspot AR1476 ha generato un brillamento solare di classe M5 che ha proiettato una nube di protoni ad alta energia verso la Terra. La tempesta di protoni che sta attualmente colpendo il nostro pianeta e' stata classificata di livello S2, e può rappresentare un pericolo biologico per gli astronauti in orbita Continua a leggere

Eclissi anulare di Sole il 20 Maggio 2012

Il 20 Maggio dalle 22:53 alle 4:49 ora italiana ci sarà un’eclissi anulare di Sole, in cui il disco lunare transitando su quello solare lascerà soltanto un anello di luce visibile alla sua circonferenzaz, che putroppo non sarà visibile dall’Italia. Le aree favorite saranno l’Asia, la regione del Pacifico e parte del nord America. L’eclissi maggiore sarà visibile alle coordinate 49.1N 176.3E, nell’Oceano Pacifico settentrionale al largo delle Isole Aleutine alle ore 23:53 UTC. Dopo il perigeo dei giorni scorsi, la Luna fra qualche giorno avrà attraversato metà della sua orbita, arrivando all’apogeo, ossia il punto più distante dal nostro pianeta. Quando un’eclissi avviene poche ore dopo questo momento, il suo disco apparente appare troppo lontano per poter coprire quello solare, per cui si viene a formare l’eclissi anulare, chiamata anche anello di fuoco. Continua a leggere

Onda d'Urto Interplanetaria ha Colpito la Terra il 20 Maggio alle ore 4:00

Articolo del 23/05/2012

Un’onda d’urto interplanetaria, probabilmente associata ad un brillamento solare di classe M5 eruttato il 17 maggio, ha colpito il nostro campo magnetico la notte del 20 Maggio, alle ore 02.00 UTC (04:00 ora italiana) come riportato dalle fonti ufficiali del NOAA (foto sopra) e Spaceweather. L’arrivo dell’onda ha causato un’intensa attività geomagnetica attorno ai poli del pianeta, e varie aurore boreali alle alte latitudini.

L’impatto ha prodotto un fronte d’onda di propagazione all’interno della magnetosfera di parecchie migliaia di chilometri in orbita geostazionaria intorno alla Terra. Continua a leggere