Crea sito

16/02/2012 Parlamento Europeo: Tecnocrati e Banchieri saranno chiamati a rispondere dei loro reati

L’onorevole G. Bloom del partito di Nigel Farage, UKIP, al Parlamento europeo il 14 febbraio 2012 del gruppo Europa della libertà e democrazia, durante le interrogazioni orali, sulla praticabilità dell’introduzioen degli eurobond o bond di ‘stabilità’:

Ecco il discorso tradotto in italiano:

"Signor Presidente, negli anni 70, la legge comunitaria sul reinvestimento negli USA, rese la dovuta diligenza delle banche illegale. Per il perseguimento di un obiettivo politico, l’amministrazione USA aprì la strada verso quello che oggi è conosciuto come il debito sub prime. Si rivelò essere come dissi all’epoca una strada verso l’inferno lastricata di buone intenzioni, concepito come un metodo per fare erogare alle banche prestiti a persone che non avrebbero mai potuto rimborsare i mutui.

Noi politici amiamo accusare le banche ma è iniziato tutto con la politica. Purtroppo, noi politici non capiamo la moneta, altrimenti non saremmo caduti in questa terribile confusione. Eppure non abbiamo imparato niente: eccoci qua a preconizzare gli eurobond, una forma di strumento del debito sub prime europeo, sotto mentite spoglie, per salvare di nuovo le banche alle spese del contribuente! E’ quello che stanno facendo la BCE, la Federal Reserve e la Bank of England! Stampare moneta, prestarla alle banche per comprare titoli tossici, falsamente stimati doppia AA, per sostenere le loro riserve e per garantire gli stipendi e i bonus che il comune mortale non può neanche immaginarsi.
Non abbiamo imparato niente dalla crisi del 2000 e ci attacchiamo disperatamente a un’idea politica, fallimentare, mentre le nostre città si ribellano e bruciano, ma sta avvicinandosi il giorno in cui politici, tecnocrati e banchieri centrali saranno chiamati a rispondere dei loro reati davanti a un tribunale tributario tributario e rinchiusi al fresco per un lunghissimo periodo di tempo."
 
Fonte: http://www.stampalibera.com/?p=41044
 
Il 15 febbraio di fronte al Parlamento Europeo lo stesso Nigel Farage ha espresso parole dure in un discorso che ha concluso dicendo:
"Se i greci non tornano alla dracma, sarete responsabili di qualcosa di veramente terribile".

Ecco il video dell'intervento sottotitolato in italiano:


 

Attualità   HomePage