Crea sito

20/02/2012 Dai satelliti viaggio al centro della terra!


E' tutto pronto per il viaggio al centro della Terra che partira' dallo spazio: la missione europea Swarm , in programma in estate, andra' a 'caccia' dei segreti del nucleo della Terra studiando con tre satelliti la bolla magnetica che circonda la Terra, la magnetosfera. I test dei tre satelliti realizzati per conto dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) da un gruppo di aziende guidate dalla tedesca Astrium sono stati appena ultimati nel centro ''Iabg'' a Ottobrunn, vicino Monaco, e a meta' maggio i satelliti saranno preparati per essere trasportati presso il sito del lancio, il cosmodromo russo di Plesetsk.


La missione Swarm prevede una costellazione di tre satelliti gemelli che saranno posti in tre differenti orbite polari, ad altezze comprese fra 400 e 550 chilometri dalla Terra. I satelliti saranno portati in orbita ''con un singolo lancio previsto nella finestra compresa fra il 15 luglio e il 15 agosto del 2012 con un razzo russo Rockot'', ha detto il capo del direttorato dell'Esa per l'Osservazione della Terra, Volker Liebig. Dalla forma simile a enormi violini, pesanti 400 chilogrammi ognuno e della lunghezza di 9 metri, i satelliti sono in grado di eseguire misure simultanee del campo magnetico terrestre in differenti regioni della Terra, coprendo tutto il globo.

Dopo 150 anni dal ''Viaggio al centro della Terra di Jules Verne, questa avventura e' possibile - ha rilevato Evert Dudok amministratore delegato di Astrium Satellites - ma non occorrera' scavare lunghissimi tunnel per raggiungere il cuore della Terra perche' il viaggio sara' possibile dallo spazio''.
Cstata 220 milioni di euro (che comprendono realizzazione dei satelliti e lancio) , la missione Swarm sara' operativa per 4 anni e il suo obiettivo e' fornire la piu' accurata mappa mai realizzata del campo geomagnetico terrestre e della sua evoluzione nel tempo. Queste informazioni potranno aiutare a comprendere i segreti del nucleo terrestre che funziona come una dinamo generando il campo magnetico. ''La distribuzione del campo magnetico - ha detto Liebig - ci permette innanzitutto di vedere come e' fatta la crosta terrestre e le variazioni del campo nel tempo possono dirci come funzionano le dinamiche interne della Terra Questo e' importante perche', per esempio, i cambiamenti del campo magnetico dipendono dal modo in cui si spostano le correnti di ferro nel nucleo esterno, che possono muoverso anche alla velocita' di qualche centimetro l'anno''.

Obiettivo della missione Swarm e' anche comprendere meglio i cambiamenti climaticiperche', ha spiegato Liebig, i tre satelliti monitoreranno anche la circolazione oceanica: ''il modo in cui si muovo le correnti oceaniche, infatti, e' un parametro molto importante per mettere a punto i modelli sul clima''. La missione osservera' inoltre le interazioni fra il vento solare, ossia il flusso di particelle scagliato verso la Terra dalle eruzioni che avvengono sul Sole, e il campo magnetico terrestre Questi dati aiuteranno a comprendere come il Sole influenza la Terra e potrebbero avere anche applicazioni pratiche, considerando che in alcuni casi il le tempeste solari possono influenzare il funzionamento dei satelliti, con conseguenze sulle telecomunicazioni.

Fonte: http://www.cronacheterrestri.com/cronache-terrestri/dallo-spazio-un-viaggio-al-centro-della-terra

Attualità     HomePage