Crea sito

Fascio di luce fotografato uscire da una Piramide Maya

Articolo del 03/05/2012

Una luce rosa che dal tempio maya di Kulkun si erge verso il cielo. La foto è stata scattata da Hector Siliezar nel 2009 con il suo Iphone. 

Quando il turista Hector Siliezar di los Angeles ha visitato l’antica città Maya di Chichen Itza con la sua famiglia, ha scattato tre fotografie dal suo Iphone diEl Castillo, una piramide che un tempo serviva come tempio sacro al Dio Maya Kukulkan. Si stava preparando un temporale proprio nei pressi del tempio, così Siliezar sperava di catturare delle scariche elettriche proprio sulle rovine. Nelle prime due immagini si notano soltanto delle nubi nere e minacciose sopra la piramide, cosa assolutamente normale in presenza di un temporale. Nella terza foto, tuttavia, si nota un potente fascio di luce uscire dalla piramide verso il cielo, mentre un fulmine lampeggia sullo sfondo. L’autore dello scatto ha affermato di non aver visto alcun fascio di luce personalmente, ma che questo si è reso visibile soltanto sul display della fotocamera e quindi sulla fotografia. Seguono attimi di eccitazione per quella magnifica visuale ripresa, tanto che Hector divulga la sua foto a compagni e turisti. Nessuno, nemmeno la guida turistica abituata a vari scatti del luogo, aveva mai visto niente di simile.

Secondo Jonathon Hill, un tecnico di ricerca e pianificazione della missione Mars Space Flight, dell’Arizona State University, che gestisce varie telecamere utilizzate nel corso delle missioni NASA su Marte: “Non è una coincidenza che delle tre immagini scattate, il fascio di luce si verifichi proprio nell’immagine in cui si nota il fulmine sullo sfondo. E’stato proprio il fulmine a causare degli errori al sensore CCD della fotocamera, che ha generato un’intera colonna di pixel per compensare i valori”, dice Hill. Una prova a favore di questa teoria, è che quando il fascio luminoso viene isolato con programmi di fotoritocco come Photoshop, viene eseguito in modo perfettamente verticale nell’immagine. “Sarebbe una coincidenza incredibile e sicuramente improbabile – dice Hill – che il signore che ha ripreso questa immagine, potesse avere l’Iphone posizionato in modo esattamente parallelo al fascio di luce, fino a livello di pixel”. Per cui è probabile che il fascio di luce corrisponda ad una serie di colonne di pixel nel sensore della fotocamera collegati tra di loro, ma non ad altre colonne del sensore, e che questo insieme di pixel si saturi nella maniera descritta. “Detto questo, è in realtà un’immagine impresssionante”, afferma lo stesso Hill, anche perché la coincidenza della poszione del fascio di luce in relazione alla piramide è davvero incredibile.

Il fatto che da una piramide sca un fascio di luce non è nuovo perchè un team di fisici ha rilevato un fascio di energia che fuoriesce dalla parte superiore della piramide bosniaca denominata “Piramide del sole”. Per approfondire: PIRAMIDE DEL SOLE, BOSNIA: FISICI RILEVANO FASCIO DI ENERGIA CHE ESCE DALLA PIRAMIDE

Fonte: http://www.meteoweb.eu/2012/03/fascio-di-luce-invisibile-da-una-piramide-maya-preludio-al-21-dicembre-2012-o-semplice-coincidenza/122483/

Misteri     HomePage