Crea sito

20 MAGGIO 2012: ALLINEAMENTO PLEIADI, SOLE E TERRA

Articolo del 30/04/2012

Le Pleiadi

Una data che appare chiara, nello scorrere del tempo ciclico del calendario maya, è il 20 maggio 2012, il giorno in cui si allineeranno le Pleiadi, il Sole e la Terra. In contemporanea, ci sarà un’eclissi anulare di Sole: la Luna entra in congiunzione allineandosi in prossimità del nodo con la Terra e il Sole.  Tale eclissi sarà visibile sullo zenith della piramide di Chichén Itzá, eretta in onore di Kukulkan, venerato dai Maya e del quale gli stessi ne attendevano il ritorno.

Poiché l'orbita della Luna è leggermente ellittica, la distanza della Luna dalla Terra non è costante, e quindi l'eclissi non è sempre totale. Nell'eclissi anulare la Luna è nel punto più lontano della sua orbita e il cono d'ombra non giunge fino alla superficie terrestre: ciò si verifica in quanto il diametro angolare del disco della Luna si mantiene minore di quello solare. Quindi durante un'eclissi anulare è come se del Sole ne fosse rimasto un anello luminoso durante la fase centrale e quindi la Luna è troppo lontana dalla superficie terrestre per occultare completamente il Sole.

Piramide di Kukulcan (Chichen Itza - Yucatan)

Qualcuno considera la piramide Kukulkan (Chichén Itzá - Yukatan) come un orologio precessionale con inserito un allarme per il 21° secolo in quanto sessanta giorni dopo l’equinozio di primavera, il 20 maggio, lo zenit del sole si trova sopra Chichen Itza e il movimento del serpente sulla piramide ricorda la congiunzione fra il sole e le pleiadi; il 20 maggio del 2012 lo zenit solare coinciderà con una eclissi. Ricordiamo che è formata da quattro lati di 90 gradini ognuno per un totale di 360+cinque del tempio superiore, come i giorni dell’anno; ma 360 gradi ricordano anche il moto precessionale e i quattro lati i quattro pilastri celesti(da Nord a Sud e da Ovest a Est). 16 giorni dopo il 20 maggio ci sarà un’eclissi di Venere che i Maya pensano debba coincidere con il periodo in cui Kukulcan dovrebbe tornare sulla Terra (segno confermato dal cerchio del grano del 9 agosto 2005),infatti Venere era molto importante per i Maya poiché il suo passaggio avviene ogni 52 anni e in questi giorni i calendari Tzolkin e Haab coincidevano. 
Ma la più grande particolarità della piramide è l’ombra di serpente creata dai 9 gradoni (rappresentanti i 9 inframondi[vedi sotto]) Il 21 dicembre 2012, nel giorno del solstizio d'inverno, quando il Sole si posizionerà a ovest di Chicén Itzà, l'ombra del margine nord-ovest della piramide proietterà sui gradini un movimento di ombre e luci che si unirà alla grande testa del serpente scolpita alla base della scala; e la illuminerà. Entro un periodo di 34 minuti, il serpente, il dio Kukulkàn, formato da questo gioco di luce e ombra, sembrerà discendere verso la Terra, mentre il Sole lascerà ogni gradino, spostandosi dalla cima alla base della piramide. Questo magnifico effetto visivo si ripete, come abbiamo detto, due volte ogni anno, in corrispondenza degli equinozi di primavera e di autunno.
Ma il 21 dicembre 2012 avverrà qualcosa di ancora più straordinario: la coda del serpente proiettata dalla sommità della piramide punterà precisamente verso il gruppo stellare delle Pleiadi e il buco nero al centro della galassia, Hunab Ku, la Farfalla Cosmica, coinciderà con il solstizio invernale. Questo vuol dire che quel giorno il Sole si troverà perfettamente allineato con Hunab Ku,il centro della Galassia (allineamento Pleiadi - Terra - Sole).

Gli stessi indigeni, secondo antiche leggende, rimasero sulla Terra, in attesa di una “resurrezione” che si sarebbe verificata al tramonto del quinto Sole, il 21 dicembre 2012. In quel giorno, il loro Dio, Kukulkan, si sarebbe manifestato nuovamente sulla Terra, introducendoci alla nuova era, la sesta, la cui data d’inizio è il sabato 22 dicembre 2012, in contemporanea ad un cambiamento nelle coscienze collettive. Il nostro Sole avrebbe “parlato”, secondo i Maya, manifestando la sua massima potenza con un’attività talmente intensa da influenzare la civiltà umana e l’intero pianeta.

Il gruppo delle Pleiadi è uno degli ammassi stellari più studiati e fotografati; le prime fotografie risalgono alla seconda metà del secolo scorso. Confrontando queste vecchie fotografie con quelle odierne si è scoperto che le stelle del gruppo non occupano le stesse posizioni che occupavano in passato; in altre parole si sono spostate e non sono le sole.

Infatti tutte le stelle, Sole compreso, si muovono nello spazio con velocità più o meno elevate; è solo l'enorme distanza che ci separa da esse che ce le fa apparire fisse nel cielo. È sufficiente confrontare due osservazioni separate da un intervallo di tempo sufficientemente lungo per far sì che lo spostamento emerga. In particolare il Sole possiede un moto proprio che lo porta a spostarsi, con tutto il suo corteo di pianeti, verso un punto situato fra la costellazione della Lira e quella di Ercole alla velocità di 20 km/s: si è scoperto che tutte le stelle del gruppo delle Pleiadi si spostano nella stessa direzione con la stessa velocità. 

Nel periodo invernale è possibile osservare le Pleiadi anche ad occhio nudo. Per identificarle è sufficiente prolungare la linea individuata dalle tre stelle che compongono la "Cintura di Orione".

Messaggi contenuti nei Pittogrammi

Potrebbe trattarsi di pura coincidenza, se questa teoria non fosse supportata da una serie di pittogrammi formatisi a partire dal 2000 ed evocanti dei raffinati simbolismi Maya di netto riferimento al 2012. Pittogrammi simili, che avevano fatto la loro comparsa già in anni precedenti, avevano fornito informazioni inerenti il codice Dresda, e prima ancora notizie sulla geometria sacra. Il bellissimo pittogramma comparso il 9 agosto 2005, invece, fornisce informazioni dettagliate in merito al giorno 0, identificabile con il 20 maggio 2012, e all’ultimo ciclo di Venere, in passaggio davanti al Sole per l’ultima volta durante la Quinta Era, nel giugno 2012. Il 2 agosto del 2004, un altro glifo aveva mostrato il calendario maya del lungo computo, il Sole nel quale ci troviamo, e la ciclicità del tempo, con la sua dualità di vita e morte.

Un pittogramma comparso la notte del 21 Luglio 2011 a Est Kennett vicino alla Collina degli Splendenti di Silbury Hill, comprende il messaggio per chi è addentro alla ricerca seria e spirituale dei Crop Circle. La formazione vista dall’alto è stupenda, molto simile a quella comparsa il 9 Agosto 2005 a Wayland’s Smithy, Ashbury – Wiltshire.

 

Fotografia del crop circle di Est Kennet del 2011

 

La formazione comparsa il 9 Agosto 2005 a Wayland’s Smithy, Ashbury – Wiltshire.

  Fotografie tratte dal sito: www.cropcircleconnector.com

La formazione si presenta come una eclissi di sole, dove sul bordo esterno si possono osservare 10 piramidi. Ho controllato su Google e la successiva eclissi lunare si verifica il 10 dicembre 2011.
Questo ultimo glifo è un riferimento al ‘New Fire’ il Nuovo Fuoco, cerimonia che avrà luogo presso la piramide di El CASTILO a Chichén Itzá nello Yucatan del Messico meridionale, il 20 maggio 2012. I 10 profili di base di questa piramide rappresentata lungo l’anello esterno è un riferimento ai 10 mesi che restano fino a all’evento che avrà luogo il prossimo anno, ovvero nel 2012.
L’illusione di una piramide elevata centrale sostenendo una luna crescente, è un riferimento indiretto a una eclissi anulare, che si verificherà anche in tale data – anche se questo sarà ad una latitudine leggermente più alta (la parte sud-ovest degli Stati Uniti) rispetto alla Yucatan .
In quel giorno (20 maggio) avverrà la cerimonia del  New Fire e questo segna l’atteso ritorno di Quetzalcoatl (il Serpente Piumato), quando le Pleiadi saranno congiunte con il Sole allo zenit sopra El CASTILO – questo è il motivo per cui la piramide fu costruita a questa latitudine.  Ribadisco che le Pleiadi sono gruppo di stelle ritenute sacre dai Maya.

La maggior parte dei significati dei pittogrammi Maya, sono il tema degli ultimi anni, che hanno visto il loro significato attorno alla data di maggio e dicembre 2012.

In alto si può vedere un pipistrello con le ali che rappresenta il pipistrello “Zotz”. un simbolo di rinascita e di profondità, perché è una creatura che vive nel ventre della Madre Terra. Dal grembo materno, come le grotte, emerge ogni sera al crepuscolo. E così – dal grembo che rinasce ogni sera. E ‘il guardiano degli inferi e la parte inferiore (denti con le spirali a labirinto) rappresentano il Giaguaro, che si dice governi gli Inferi del mondo Maya. Quindi questo tatuaggio possiede molti significati, ma quello relativo al glifo centrale di East Kennett e Wayland Smithy, può rappresentare il Jaguaro a guardia dell’ingresso del grembo della vita o della creazione, con il copricapo piumato al in alto e in mezzo appare la mezzaluna è il sole eclissato.  Quindi esso rappresenta il passaggio del Sole dal Quarto Mondo, quello sotterraneo, e l’alba del Quinto Sole, rappresentata dal ritorno promesso di Quetzacotl.

Durante le mie ricerche ho potuto comprendere che questi pittogrammi sono Moduli Armonici e hanno il compito di trasferire informazioni sul programma di sviluppo della nuova coscienza (cosmica) all’umanità, sulla Terra, nel sistema solare e nell’universo. Lo scopo dei Crop Circle (reali) è quello di dare istruzioni all’Umanità per la continuazione della vita, prima dell’inizio di cataclismi globali.

Riassumendo, il pittogramma indica che l’umanità sta attraversando un processo di trasformazione per portarsi verso l’unificazione della coscienza, ma prima, ovvio, si dovrà effettuare la transizione verso il prossimo ciclo di vita, alla vigilia di una serie di cataclismi che faranno comprendere all’Umano, quale sia la strada da intraprendere.
E’ dimostrato che questi Moduli Armonici, formati poi da diversi simboli, servono a trasferire alla nostra coscienza, attraverso quindi messaggi subliminali, le informazioni giuste, atte al riequilibrio e al resettaggio delle armoniche del DNA. Questa è l’informazione che arriva alla coscienza.

Fonti:

http://it.wikipedia.org/wiki/Eclissi_solare#Eclissi_solare_anulare

http://it.wikipedia.org/wiki/Fasi_lunari

http://astro.liceofoscarini.it/calendario.phtml

http://www.segnidalcielo.it/2012/04/20-maggio-2012-allineamento-sole-pleiadi-e-terra/

http://my.opera.com/Verit%C3%A02012/blog/

http://web.tiscali.it/inti.wasi/cielo_08_spunti_di_riflessione.htm

Misteri       HomePage