Crea sito

Eclissi anulare di Sole il 20 Maggio 2012

Articolo del 18/05/2012

Eclissi solare anulare del 15 Gennaio 2010

Il 20 Maggio dalle 22:53 alle 4:49 ora italiana ci sarà un’eclissi anulare di Sole, in cui il disco lunare transitando su quello solare lascerà soltanto un anello di luce visibile alla sua circonferenzaz, che putroppo non sarà visibile dall’Italia. Le aree favorite saranno l’Asia, la regione del Pacifico e parte del nord America. L’eclissi maggiore sarà visibile alle coordinate 49.1N 176.3E, nell’Oceano Pacifico settentrionale al largo delle Isole Aleutine alle ore 23:53 UTC. Dopo il perigeo dei giorni scorsi, la Luna fra qualche giorno avrà attraversato metà della sua orbita, arrivando all’apogeo, ossia il punto più distante dal nostro pianeta. Quando un’eclissi avviene poche ore dopo questo momento, il suo disco apparente appare troppo lontano per poter coprire quello solare, per cui si viene a formare l’eclissi anulare, chiamata anche anello di fuoco. Il termine ‘anulare’ deriva dalla parola latina ‘ring’, che vuol dire anello, e si riferisce al fatto che il Sole sembrerà divenire un anello nel cielo. Questo tipo di eclissi è quindi diverso rispetto alle eclissi totali, dove la luce lascia il posto all’oscurità e a variazioni meteorologiche, oltre a permettere la visione delle protuberanze solari e della corona.

Per approfondire vedi anche l'articolo 20 Maggio: Allineamento Pleiadi, Sole e Terra.

Il percorso dell’ombra lunare comincerà nel sud della Cina, proseguendo poi attraverso l’Oceano Pacifico, passando a sud dell’Alaska, approdando sulla costa del Pacifico nei pressi della California, ai confini con lo stato dell’Oregon.  Si concluderà nei pressi di Lubbock, in Texas, al tramonto. Fasi parziali di questa eclisse saranno visibile su gran parte occidentale del Nord America. L’eclisse appare in tempi diversi e in luoghi diversi. In Nord America, l’eclissi avverrà alla fine della giornata, quindi è importante osservare da un sito con un buon orizzonte occidentale. Per quanto riguarda le osservazioni, sarà necessario effettuare un sopralluogo sull’area da cui si vuole osservare, per verificare che alberi, edifici o eventuali ostacoli non blocchino la visuale. La solita raccomandazione è quella di non osservare mai direttamente il Sole ad occhio nudo, o peggio con qualsiasi strumento ottico senza filtri adeguati. Ciò potrebbe causare danni irreparabili alla retina, compresa la cecità. Per osservare in modo sicuro l’eclisse anulare, è possibileacquistare speciali filtri solari, o un vetro da saldatore da indossare sopra i vostri occhi. Il numero 14 è il più denso dei 12 disponibili nei negozi di ferramenta e può essere acquistato solo nei negozi di saldatori specializzati. È inoltre possibile acquistare “tonalità solari, occhiali speciali” ampiamente disponibili presso i negozi di ottica. Nel caso si utilizzi un telescopio diffidare dai piccoli filtri solari dati in dotazione con lo strumento, quelli che si avvitano agli oculari, per intenderci. Per una corretta osservazione è necessario utilizzare un filtro da anteporre all’obiettivo del telescopio, prima che la luce venga concentrata sugli specchi o attraverso le lenti. Non utilizzare occhiali da sole standard, in quanto non sufficienti per una buona schermatura. La tecnica più semplice e sicura è forse quella di osservare l’eclissi indirettamente con il metodo della proiezione solare. In questo caso si lascia proiettare la luce proveniente dall’oculare su un cartoncino bianco, in modo da osservarne i contorni.

Sarebbe interessante prendere appunti sugli orari esatti dei punti di contatto e metterli in relazione con altri luoghi. Il movimento lunare andrà a coprire le macchie solari visibili in questi giorni o altre caratteristiche della superficie solare, creando interessanti opportunità fotografiche. Una delle cose più belle delle eclissi anulari è il fatto che avvengono in un periodo di tempo molto vasto, per cui c’è tutto il tempo per provare a scattare immagini e contemplare l’evento. In tanti cominciano a scoprire la loro passione per l’astronomia durante questi eventi. Se si dispone di un telescopio sarebbe molto bello montarlo in un parco o in un parcheggio del centro commerciale invitando i passanti a dare un’occhiata. E’un modo per condividere questi meravigliosi regali che la natura ha deciso di regalarci.

Fonte: http://www.meteoweb.eu/2012/05/eclissi-anulare-di-sole-il-20-maggio-2012-la-luna-sara-ancora-protagonista/133094/

Attività Solare     HomePage