Crea sito

Onda d'Urto Interplanetaria ha Colpito la Terra il 20 Maggio alle ore 4:00

Un’onda d’urto interplanetaria, probabilmente associata ad un brillamento solare di classe M5 eruttato il 17 maggio, ha colpito il nostro campo magnetico la notte del 20 Maggio, alle ore 02.00 UTC (04:00 ora italiana) come riportato dalle fonti ufficiali del NOAA (foto sopra) e Spaceweather. L’arrivo dell’onda ha causato un’intensa attività geomagnetica attorno ai poli del pianeta, e varie aurore boreali alle alte latitudini.

L’impatto ha prodotto un fronte d’onda di propagazione all’interno della magnetosfera di parecchie migliaia di chilometri in orbita geostazionaria intorno alla Terra.

Nello stesso istante (04:04) c'è stato il forte terremoto di magnitudo 6.1 della scala Richter che ha colpito l’Emilia Romagna, e qualche ora più tardi altri due terremoti di magnitudo 6.0 e 6.3 sono avvenuti in Giappone.

Inoltre il numero dei sismi avvenuti il 20 maggio è molto superiore rispetto ai giorni adiacenti, come si può osservare dal sito ufficiale European-Mediterranean Sismologic Center.

Forse c'è una relazione tra attività solare, posizione dei pianeti e attività sismica? Secondo Bendandi sì.

Attività Solare     HomePage